La verifica della qualità

studi dentistici professionali Trieste
 La verifica della qualità

La verifica della qualità

La qualità del servizio offerto da uno studio odontoiatrico è determinante per l’ottenimento dei buoni risultati dei trattamenti ed in generale per la soddisfazione del paziente.
Anche se essa può sembrare di difficile valutazione, vi sono in realtà dei parametri di qualità che possono essere verificati da qualsiasi paziente e che lo mettono in grado di avere più dati sull’affidabilità dello studio dentistico scelto o da scegliere.
Qui di seguito i principali parametri di valutazione:

Professionalità

La professionalità può essere valutata ponendosi le seguenti domande:
  • L’operatore è qualificato per svolgere l’attività odontoiatrica?
Per sapere se l’odontoiatra è un “vero” dentista, formato ed abilitato alla professione è sufficiente verificarne l’iscrizione all’albo dei medici e degli odontoiatri accedendo via Internet al seguente indirizzo www.FNOMCeO.it

  • Ha la formazione per lo svolgimento della specifica procedura o terapia desiderate?
Un esperto di ortodonzia ad esempio può non avere specifica competenza in ambito endodontico o parodontologico. Per capirlo, oltre all’informazione diretta, può essere utile in proposito verificare il percorso di formazione e di specializzazione seguito dal professionista, individuabile nel cursus studiorum da lui dichiarato (a voce, nel sito, nei diplomi esposti,…)

  • Ha l’esperienza clinica sufficiente?
Chiedere da quanto tempo il professionista pratica la professione è indispensabile ma può non essere sufficiente: accanto alla formazione di base è infatti fondamentale il continuo e specifico aggiornamento per garantire un buon servizio al paziente.

Igiene generale

L’igiene generale può essere valutata ponendosi la seguente domanda:

  • C’è pulizia nello studio?
Il livello generale di igiene viene misurato osservando la pulizia dei locali e della poltrona sulla quale ci si siede, verificando che il medico indossi guanti e mascherina e, soprattutto, utilizzi un kit per la visita personalizzato, sterilizzato e imbustato e aperto ex novo davanti al paziente.

L’igiene è fondamentale per evitare contaminazioni batteriche pericolose per la salute del paziente.
Uno studio ben arredato e l’aspetto accattivante del medico o dell’assistente di poltrona sono dettagli piacevoli ma non bastano a valutare la qualità. Sono parametri di tipo emotivo che spesso fanno presa sulle persone (più di quanto si pensi), ma nulla hanno a che vedere con la professionalità dell’odontoiatra o con la serietà del suo studio.

Metodo di lavoro

Il Metodo di lavoro può essere valutato ponendosi la seguente domanda:
  • Come operano il medico ed il suo staff?
Un modo per ottenere una prima valutazione complessiva dello studio è dato dal considerare come viene condotta la prima visita e le successive sedute.

Il che significa:

  • Osservare se vengono richieste le necessarie autorizzazioni relative alla privacy, all’effettuazione dei trattamenti…
  • Avere indicazioni sui tempi medi di attesa per ogni seduta prenotata: uno studio ben organizzato non dovrebbe richiedere attese superiori ai 5 - 10 minuti (salvo casi particolari che non devono però essere frequenti).
  • Verificare se il medico da sufficiente importanza alla verifica dell’igiene orale e delle abitudini quotidiane del paziente e consiglia di conseguenza. Richiedere una corretta igiene orale, un’alimentazione sana, la rinuncia al fumo… denotano attenzione ed impegno per l’igiene orale che è oggi considerata il principale strumento di prevenzione delle patologie del cavo orale e di quelle ad esso associate.
  • Considerare se la diagnosi e la conseguente proposta terapeutica vengono adeguatamente illustrate ed esposte nel dettaglio assieme alle eventuali possibili alternative: un’esposizione confusa o imprecisa non prelude a nulla di buono!
  • Raccogliere informazioni circa l’uso di tecnologie avanzate in alternativa ai tradizionali strumenti come ad es. i laser dentali che permettono interventi più precisi, meno invasivi e tempi di guarigione più rapidi o i dispositivi di diagnosi per trans-illuminazione che permettono di rilevare le carie anche molto piccole senza il ricorso alla radiografia, etc…
  • Valutare i tempi della seduta: le terapie odontoiatriche, anche le più semplici, richiedono grande attenzione e il giusto tempo per una corretta esecuzione. Le operazioni eseguite in fretta rischiano di non essere accurate o non essere definitive: tempi brevi non sono sinonimo di abilità, ma sono spesso un modo per contenere i costi e quindi i prezzi!
Ecco i tempi medi di alcune delle principali prestazioni offerte dallo studio RPS del dr. R.P. Stefani:
visita diagnostica: 30 minuti
pulizia dei denti: 45 minuti
otturazione: da 30 a 60 minuti
terapia canalare: da 60 a 120 minuti, in funzione della complessità
estrazione: da 30 a 60 minuti, in funzione della complessità
appuntamento dentista studio RPS
Lo studio RPS utilizza le più moderne apparecchiature: laser a diodi, elettromiografo, pedana stabilometrica, bisturi piezo-elettrico, rilevatore di carie a trans-illuminazione, lampada per sbiancamento Zoom * Lo studio RPS utilizza le più moderne apparecchiature: laser a diodi, elettromiografo, pedana stabilometrica, bisturi piezo-elettrico, rilevatore di carie a trans-illuminazione, lampada per sbiancamento Zoom * Lo studio RPS utilizza le più moderne apparecchiature: laser a diodi, elettromiografo, pedana stabilometrica, bisturi piezo-elettrico, rilevatore di carie a trans-illuminazione, lampada per sbiancamento Zoom * Lo studio RPS utilizza le più moderne apparecchiature: laser a diodi, elettromiografo, pedana stabilometrica, bisturi piezo-elettrico, rilevatore di carie a trans-illuminazione, lampada per sbiancamento Zoom * Lo studio RPS utilizza le più moderne apparecchiature: laser a diodi, elettromiografo, pedana stabilometrica, bisturi piezo-elettrico, rilevatore di carie a trans-illuminazione, lampada per sbiancamento Zoom * Lo studio RPS utilizza le più moderne apparecchiature: laser a diodi, elettromiografo, pedana stabilometrica, bisturi piezo-elettrico, rilevatore di carie a trans-illuminazione, lampada per sbiancamento Zoom * Lo studio RPS utilizza le più moderne apparecchiature: laser a diodi, elettromiografo, pedana stabilometrica, bisturi piezo-elettrico, rilevatore di carie a trans-illuminazione, lampada per sbiancamento Zoom
Share by: