dr. Roberto Pietro Stefani - medico chirurgo specialista in odontostomatologia - 040 765452 - via S. Nicolò, 22 - 34121 Trieste

Le risposte alle domande più frequenti sull'igiene orale

IGIENE ORALE

Ogni quanto si deve fare la pulizia dei denti dal dentista?

I dati riportati dalla letteratura internazionale asseriscono che i pazienti che si sottopongono a sedute di igiene orale ogni 6 mesi mantengono più a lungo i propri denti rispetto a chi non le fa.

Questo dato è spiegato dal fatto che l'igiene professionale periodica garantisce una pulizia accurata e approfondita sinonimo di riduzione/assenza di infiammazione.

Va sottolineato come tale regola di fondo non possa essere applicata in maniera pedissequa poiché alcuni pazienti, più giovani, potranno essere trattati anche ogni otto mesi ma molti pazienti adulti necessiteranno di interventi anche più frequenti a scadenza trimestrale o quadrimestrale.

Ricordiamo inoltre che la seduta di igiene orale poiché eseguita da personale altamente specializzato e laureato (igienista dentale) rappresenta un momento ulteriore di controllo nei confronti delle malattie del cavo orale (prevenzione secondaria).

 

Meglio lo spazzolino elettrico o quello manuale?

Le differenti scuole di pensiero sulla scelta dello spazzolino si ritrovano ormai concordi nell’indicare la scelta dello spazzolino elettrico come la migliore.

Le oscillazioni ed i movimenti realizzati dallo spazzolino elettrico sono in grado di raggiungere un livello di pulizia sovrapponibile o in alcuni casi migliore di quelli ottenibili con lo spazzolino tradizionale. Il valore aggiunto di tale strumento è quello di proteggere denti, gengive ed osso dalle mani troppo pesanti quindi dai danni da spazzolamento traumatico.

Pertanto l’utilizzo dello spazzolino elettrico va consigliato a quei soggetti con parodonto sottile o nei soggetti con recessioni parodontali.

È comunque sempre importante scegliere lo spazzolino più adatto alla propria bocca preferendo una testina piccola e delle setole morbide. La sua sostituzione va mediamente realizzata ogni tre mesi.

 

Ci sono particolari attenzioni di igiene orale da avere in gravidanza?

Le variazioni ormonali indotte dalla gravidanza favoriscono l’aumento del turgore gengivale tendendo a favorire l’aumento di batteri nel cavo orale e la conseguente formazione di infiammazione a livello dei tessuti. E’ quindi consigliabile curare con molta attenzione la propria igiene orale durante la gravidanza e recarsi dal dentista almeno due volte nell’arco di tutto il periodo di gestazione.

Lo studio RPS utilizza le più moderne apparecchiature: laser a diodi, elettromiografo, pedana stabilometrica, bisturi piezo-elettrico, rilevatore di carie a trans-illuminazione, lampada per sbiancamento Zoom * Lo studio RPS utilizza le più moderne apparecchiature: laser a diodi, elettromiografo, pedana stabilometrica, bisturi piezo-elettrico, rilevatore di carie a trans-illuminazione, lampada per sbiancamento Zoom * Lo studio RPS utilizza le più moderne apparecchiature: laser a diodi, elettromiografo, pedana stabilometrica, bisturi piezo-elettrico, rilevatore di carie a trans-illuminazione, lampada per sbiancamento Zoom * Lo studio RPS utilizza le più moderne apparecchiature: laser a diodi, elettromiografo, pedana stabilometrica, bisturi piezo-elettrico, rilevatore di carie a trans-illuminazione, lampada per sbiancamento Zoom * Lo studio RPS utilizza le più moderne apparecchiature: laser a diodi, elettromiografo, pedana stabilometrica, bisturi piezo-elettrico, rilevatore di carie a trans-illuminazione, lampada per sbiancamento Zoom * Lo studio RPS utilizza le più moderne apparecchiature: laser a diodi, elettromiografo, pedana stabilometrica, bisturi piezo-elettrico, rilevatore di carie a trans-illuminazione, lampada per sbiancamento Zoom * Lo studio RPS utilizza le più moderne apparecchiature: laser a diodi, elettromiografo, pedana stabilometrica, bisturi piezo-elettrico, rilevatore di carie a trans-illuminazione, lampada per sbiancamento Zoom